Rai YoYo

  • piccoloprincipe300Nella giornata mondiale della poesia 2014 il post di oggi è dedicato alla serie animata il Piccolo Principe (in onda su RaiYoYo alle 21.20), trasposizione e insieme prolungamento del celebre libro di Saint-Exupéry che ha per protagonista il delicato Principe-navigatore interstellare dalla chioma color del grano proveniente dall’ateroide B612.

    Poetico” è l’aggettivo che più spesso di accompagna nei commenti al testo diventato cult del pilota/scrittore Saint-Exupéry, nato a Lione nel 1900 e di cui peraltro il 31 luglio di quest’anno ricorrono i 70 anni dalla scomparsa.

     Il libro – appena cento pagine corredate dagli acquarelli dello stesso autore, che non difettava certo di immaginazione – uscì per la prima volta nel 1943 e la frase del frontespizio lascia già intuire la direzione di marcia di una storia che ha sedotto anche gli adulti più avveduti: Tutti i grandi sono stati bambini una volta (Ma pochi se ne ricordano)”.

     L’affabulazione del testo “Le Petit Prince” nasce proprio dalla capacità di narrare grandi temi come l’amore e l’amicizia attraverso i diversi incontri che il protagonista fa girovagando per diversi pianeti e che evidentemente rappresentano caratteristiche di adulti che hanno smarrito per strada la fantasia e la capacità di stupirsi.

    Il libro di Saint-Exupéry è costellato di frasi poetiche come “Non si vede bene che con il cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi“; “tutte le stelle sono fiorite“;  “è il tempo che hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante, etc.

    E trascina il lettore nell’esplorazione formativa del Piccolo Principe grazie alla sua semplicità disarmante alla riscoperta di ciò che conta davvero.

     Nella giornata mondiale della poesia (che coincide anche con il primo giorno della primavera) la poesia viene promossa come spazio di “comunicazione interculturale”: la serie del Piccolo Principe –  realizzata in 3D ad alta definizione – è stata definita da parte sua “un elogio della diversità e dell’eterogeneità”, visto che il protagonista si imbatte di volta in volta in mondi incantati governati da leggi che non sono mai le stesse.

    In questa serie – questo à certo – non ci si annoia mai: i valori difesi dal Piccolo Principe spiccano attraverso delle narrazioni coinvolgenti e tecnicamente impeccabili.

    Una poesia in 3D che potete vedere non soltanto su RaiYoYo, ma anche grazie al servizio di RaiYoYo Replay!

    Buone avventure con il Piccolo Principe!

     

     

     

© RAI 2013 - tutti i diritti riservati. P.Iva 06382641006

Engineered by RaiNet